2004-01-0124

Soluzioni per le emissioni per motori diesel per impieghi pesanti per il 2007 e 2010

Ambito
I produttori di motori diesel per impieghi pesanti venduti negli Stati Uniti si trovano ad affrontare una riduzione delle emissioni senza precedenti nel 2007 e nel 2010. Rispetto ai livelli odierni, entro il 2007 è necessario ottenere una riduzione del 90% nel particolato (PM), con una riduzione del 90% degli ossidi di azoto (NOx) da raggiungere entro il 2010. Questo articolo si concentra sulle soluzioni tecnologiche a disposizione dei produttori di motori nel periodo di transizione 2007-2009 e discute le ulteriori strategie di riduzione dei NOx per un motore conforme alle normative per il 2010. Viene illustrata la possibilità di soddisfare in larga misura gli standard temporanei 2007-2009 per gli ossidi di azoto mediante metodi di controllo all'interno dei cilindri anziché mediante il trattamento degli ossidi di azoto di scarico. Alti livelli di ricircolo dei gas di scarico (EGR) e strategie di iniezione avanzate per modificare il processo di combustione diesel convenzionale sono solo due dei processi che è possibile incorporare in molti degli odierni progetti di motore diesel. L'attuazione variabile delle valvole (VVA) contribuirà a controllare la gestione dell'aria e dei residui, oltre a fornire un controllo della temperatura dei gas di scarico per una sinergia nel trattamento degli scarichi. Per il controllo delle emissioni transitorie verranno utilizzate strategie avanzate. I filtri antiparticolato diesel (DPF) verranno utilizzati per il controllo principale del particolato a partire dal 2007, affiancati da ulteriori contromisure rivolte al PM che è possibile ottenere dal controllo dell'impianto di alimentazione. Le restanti questioni significative relative al consumo di carburante e alla durata dei motori vengono discusse alla luce di soluzioni alternative.

Data di pubblicazione: 08/03/2004
Autore: Jeffrey A. Leet - Southwest Research Institute
Stefan Simescu - Southwest Research Institute
Kent Froelund - Southwest Research Institute
Lee G. Dodge - Southwest Research Institute
Charles E. Roberts - Southwest Research Institute

Seguici