2009-01-2637

Una nuova tecnica per l'indagine di natura e origini dei depositi formati in apparecchiature per l'iniezione di carburante ad alta pressione

Ambito
I recenti sviluppi nelle apparecchiature per l'iniezione del carburante diesel, uniti al passaggio all'uso di miscele ULSD e biodiesel ha fatto registrare un aumento nel numero di segnalazioni relative a problemi di depositi negli impianti di alimentazione, sia da parte dei produttori di motori che degli operatori di flotte. Il lavoro preliminare svolto per caratterizzare tali depositi ha mostrato trattarsi di miscele complesse, in prevalenza di tipo carbonioso, ma contenenti anche altri possibili materiali precursori del carbonio. Questo articolo descrive l'applicazione della combinazione di idropirolisi, gascromatografia e spettrometria di massa all'analisi di tali depositi. Illustra inoltre le conoscenze con cui tale analisi è in grado di contribuire alla determinazione di costituzione e origine dei depositi in questione.

Data di pubblicazione: 02/11/2009
Autore: Jim Barker - Innospec Ltd
Paul Richards - Innospec Ltd
Colin Snape - University of Nottingham
Will Meredith - University of Nottingham

Seguici