2010-01-0064

Analisi del ribaltamento in avanti delle biciclette in un ambiente controllato

Ambito
In un ambiente controllato sono stati svolti test di impatto per analizzare le dinamiche di ribaltamento in avanti delle biciclette e i possibili effetti delle diverse condizioni di prova sul movimento del ciclista e sul potenziale di lesioni gravi alla testa e al collo. I test valutati in questo articolo si concentrano su un ciclista di taglia media e una bicicletta con una velocità controllata compresa tra 19,3 e 22,5 km/h (12,0 e 14,0 mph). Come variabili delle condizioni di prova sono stati adottati il metodo di innesco del ribaltamento in avanti e la configurazione della bicicletta. Il ribaltamento in avanti è stato innescato con l'applicazione del freno anteriore, l'impatto con una barriera rigida e l'inserimento di un perno tra i raggi della ruota anteriore. La configurazione della bicicletta è stata variata modificando il telaio, la forcella anteriore, la ruota anteriore e l'attacco del manubrio. Per tutte le prove eseguite, l'evento è stato acquisito con video ad alta velocità. Con l'avanzamento delle prove è stata aggiunta una piattaforma di forza per misurare i carichi verticali e una piastra d'urto sui punti di impatto della barriera per misurare i carichi di impatto orizzontali. I dati acquisiti da questa serie di test consentono di esaminare le dinamiche del ribaltamento in avanti delle biciclette, i meccanismi di intervento delle lesioni e gli effetti dei guasti dei componenti della bicicletta.

Data di pubblicazione: 12/04/2010
Autore: Gerald P. Bretting - Collision & Injury Dynamics Inc.
Henricus P. Jansen - Collision & Injury Dynamics Inc.
Michael Callahan - Collision & Injury Dynamics Inc.
John Bogler - ACT Lab LLC
John Prunckle - ACT Lab LLC

Seguici